Doppio bonus per la Sardegna

Doppio bonus per la Sardegna!

Il #governodelcambiamento aiuta davvero le imprese e i cittadini, specie al Sud e nelle isole, con atti concreti.

Al reddito di cittadinanza affianca infatti il bonus di decontribuzione al 100% per gli oneri Inps.

Grazie alla somma di queste due misure presenti nella Legge di bilancio 2019, le imprese del Sud che vorranno assumere personale potranno avere un doppio incentivo.

Proviamo a vederlo assieme.
Il reddito di cittadinanza prevede che le aziende che offrono un lavoro ai cittadini che ne possono beneficiare, avranno diritto ad un incentivo, che va da un minimo di cinque fino ad un massimo di 18 mesi dell’assegno inizialmente previsto per quelle persone.

Al Sud a questa misura si potrà aggiungere (raddoppiando) un’altra misura, già approvata nell’ultima finanziaria. Si tratta della decontribuzione al 100% dagli oneri Inps, sul 2019 e il 2020, per quelle imprese che nel Mezzogiorno assumeranno con contratti stabili under35 o cittadini disoccupati da più di 6 mesi.

In sostanza, per le imprese che già accedono alla decontribuzione dagli oneri Inps subentrerà anche il credito di imposta, per la parte residua di beneficio maturata dal neo assunto intestatario di reddito di cittadinanza.
Lavoro e impresa sono un binomio che deve tornare a correre sullo stesso binario ed è quello che stiamo facendo!

Centrodestra e centrosinistra si sono alternati alla guida della Regione e del Paese hanno sempre e solo favorito i poteri forti, i grandi gruppi industriali, a danni di piccoli commercianti, cittadini e pensionati.

Chi ha pagato maggiormente queste politiche sono sempre stati il sud Italia e le isole, come la nostra Sardegna.

Oggi grazie al #governodelcambiamento si è invertita la tendenza. Proseguiamo su questa rotta anche in Sardegna, portiamo avanti anche qui #ilverocambiamento

Potrebbero interessarti anche...